toffee pre

TOFFEE ★ 14 novembre 2015

ADOTTATA A ROMA
E ORA VIVE CON SUPI

Femmina – 3 anni

LA STORIA: Avevo deciso di salvare i tuoi piccoli senza nemmeno conoscerti.

Un giorno mi aveva raccontato di te incinta e dei tuoi cuccioli che avrebbero visto la luce e subito dopo il buio.

Sbattuti per terra, annegati, lasciati morire in un sacco chiuso.

Non sapevo come si sarebbe liberato di loro e non volevo saperlo.

Perché non doveva succedere.

E gli avevo detto che la vita gli aveva riservato un brutto incontro.

Quello con me.

Che se per 60 anni aveva fatto così, da quel giorno non avrebbe più potuto.

Perché ormai sapevo chi era e dove abitava.

E non era una minaccia.

Ma una presa di coscienza.

Perché io non sono madre e non serve esserlo per provare sulla pelle quel dolore.

Per sentire il rumore del cuore che si rompe quando ti vengono strappati i tuoi figli.

Lui però è padre.

Lui è anche nonno.

E ti aveva preso proprio per la sua nipotina.

Non avevi nemmeno due mesi e ti ha chiuso in un recinto.

E così lei poteva venire a giocare con te quando voleva.

Ma quando?

I primi giorni forse.

Poi tu crescevi senza regole e se lei veniva le saltavi addosso e la facevi cadere.

E allora eri un giocattolo che non andava più bene.

In quel recinto hai passato un anno.

In quel recinto sei rimasta incinta dell’altro cane con cui orgogliosamente andava ad uccidere vite nelle battute di caccia.

In quel recinto sono nati i tuoi piccolini.

E da quel recinto sei finalmente uscita quando lui ha deciso che in fondo non gli servivi più.

E sei arrivata da me.

Quella mattina nella gabbietta mi sembravi più piccola dei tuoi piccoli.

Loro con delle pance enormi.

Tu con solo la pelle a ricoprire le ossa.

Pieni di vermi, tu e loro.

Mi guardavi con gli occhi sbarrati.

E cosi per una settimana.

Cercavi una via di fuga da me.

Ma anche da loro.

Avevano venti giorni ed erano la tua ombra.

Ma tu non volevi più allattarli.

Tu, cucciola cresciuta, la mamma non la sapevi fare.

Perché non è un istinto così naturale.

Cercavi di allontanarli, morderli, ucciderli.

Loro affamati del tuo latte.

Tu affamata di libertà, di corse, di affetto.

Tu alla ricerca di tutto ciò che per un anno ti era stato negato.

E piano piano ha preso peso.

E hai conosciuto gli altri cani, le passeggiate al guinzaglio e tanta gente nuova.

E io ho conosciuto te.

E ti ho dato un nome perché per lui eri solo un cane.

Toffee

Perché il tuo colore è proprio quello li.

E anche la tua dolcezza.

Tutto lo zucchero del mondo.

Troppo.

E allora anche la vita qui inizia ad andarti stretta.

Perché avresti bisogno di una casa calda perché soffri tanto il freddo e tremi tutta.

Perché avresti bisogno di un affetto costante e tremi anche quando hai paura.

Perché ti butti addosso a chiunque arriva e riempi tutti di baci.

E poi abbai abbai abbai.

Perché vorresti tutte le attenzioni del mondo.

Ma qui siamo troppi e io una sola.

E allora ti sgrido e tu corri subito nella tua cuccia e ti metti seduta.

E mi guardi e mi pento perché non te lo meriti.

Ma sono umana anche io.

Ho provato a fare un miracolo e ho salvato i tuoi piccoli.

Ora ti giuro che provo a farne un altro e a trovare qualcuno che salvi te.

Dalle tue mille paure, dalla tua insicurezza, da tutto ciò che un maledetto cacciatore di uno sperduto paese di montagna ti ha negato.

Toffee ha un anno e mezzo e pesa 7 kg ma deve ancora prendere peso.

E’ una cagnolina dolcissima, sempre alla ricerca di attenzioni ma fondamentalmente molto insicura.

Sta imparando ora delle regole che non ha mai avuto.

Sta imparando a relazionarsi con i cani che a volte prova a mordere per paura.

Ma con alcuni ha imparato a giocare e vorrebbe farlo sempre.

Toffee avrebbe bisogno di una famiglia tranquilla che compensi la sua perenne agitazione ed inquietudine.

Toffee abbaia tanto quando vuole qualcosa o quando qualcosa non le va a genio.. ma in una situazione più tranquilla potrebbe sicuramente migliorare.

Toffee verrà è vaccinata microchippata  sterilizzata leishmania negativa.

E’ adottabile solo in una famiglia in cui sia presente un altro cane.

No bambini piccoli. No persone anziane.

Toffee si trova a Montelibretti, Roma,  ma è adottabile al centro nord tramite firma del modulo di affido e disponibilità a controlli.

Tutte le foto di Toffee.

Lascia un commento